German
English
French
Italian
Polish
Russian

Volksbund Deutsche Kriegsgräberfürsorge e.V.

Una breve presentazione

Il Volksbund Deutsche Kriegsgräberfürsorge e.V. è un’organizzazione umanitaria. Su incarico del Governo Federale il Volksbund si dedica al rilevamento delle tombe dei caduti germanici all’estero, al loro mantenimento e alla loro cura. Ai parenti dei caduti il Volksbund offre assistenza nelle questioni riguardanti la cura delle tombe, dà consulenza ad enti pubblici e privati, sostiene la collaborazione internazionale in materia di cura delle tombe di guerra e promuove la formazione e l’incontro dei giovani nei luoghi dell’estremo riposo dei caduti.

Attualmente il Volksbund ha 300 000 sostenitori attivi e oltre un milione di donatori ed interessati. Con il loro contributo e le loro offerte, con entrate provenienti da eredità e lasciti, con i proventi derivati dalle raccolte annuali di fondi a domicilio ed in strada, il Volksbund finanzia quasi due terzi del proprio lavoro. La restante parte viene stanziata da fondi pubblici del Governo Federale e delle Regioni.

Volksbund – un’iniziativa precoce della popolazione

L’organizzazione, d’interesse collettivo, fu fondata il 16 dicembre 1919 per cercare gli innumerevoli caduti in guerra tedeschi del Primo Conflitto Mondiale e per curare le loro tombe. Il Volksbund si dedicò a questo compito che venne inteso come un’iniziativa, sostenuta da tutto il popolo. Fino all’inizio degli anni ’30, il Volksbund costruì numerosi cimiteri di guerra. Dal 1933 la conduzione del Volksbund si è spontaneamente sottomessa alla politica di coordinamento del Governo Nazionalsocialista. La fondazione dei cimiteri militari della Seconda Guerra Mondiale fu assunta dal reparto “Cura delle Tombe” della Wehrmacht.

Dal 1946 il Volksbund riuscì in poco tempo ad erigere più di 400 cimiteri militari di guerra in Germania. Nel 1954 il Governo Federale incaricò il Volksbund di ricercare le tombe dei caduti tedeschi all’estero, di metterle al sicuro e di prendersene cura.

Oltre 800 Sacrari di Guerra vengono curati

Nell’ambito di accordi bilaterali, il Volksbund adempie al suo incarico in Europa e nell’Africa Settentrionale. Sotto la sua custodia si trovano oggi 832 Sacrari di Guerra in 46 Stati con circa 2,8 milioni di caduti in guerra. I molteplici compiti dell’organizzazione vengono oggi svolti da migliaia di persone a titolo onorario e da 556 collaboratori/rici a tempo pieno.

A seguito della svolta politica nell’Europa dell’Est, il Volksbund iniziò il suo lavoro anche negli Stati del blocco orientale, nei quali durante la Seconda Guerra Mondiale persero la vita circa tre milioni di soldati tedeschi, cioè più del doppio di coloro che riposano nei cimiteri militari dell’ovest. Questo compito presenta al Volksbund enormi difficoltà: molte delle oltre centinaia di migliaia di tombe sono difficilmente reperibili, distrutte, sovrastate da costruzioni o sono state saccheggiate.

Dal 1991 il Volksbund è impegnato a risanare, o dove c’è bisogno a costruire, 331 cimiteri della Seconda Guerra Mondiale e 188 strutture della Prima Guerra Mondiale nell’Est, al Centro e nel Sud dell’Europa. 954 146 Caduti in Guerra sono stati traslati in 83 Sacrari di Guerra. Per salvaguardare a lungo termine il proprio lavoro, il Volksbund ha istituito nel 2001 la fondazione “Gedenken und Frieden” – Commemorazione e Pace -.

Monito come lavoro formativo

Con le strutture e la conservazione dei cimiteri, il Volksbund mantiene la commemorazione ai caduti in guerra. Gli immensi campi di tombe ricordano ai viventi il passato e li confrontano con le conseguenze della guerra e della violenza.

Il Volksbund offre numerose proposte per informare adeguatamente in merito ai Sacrari di Guerra, ai temi e alle domande collegate ad essi.

Le collaboratrici e i collaboratori del Reparto Assistenza ai Congiunti rispondono annualmente a circa 24 000 richieste in merito alla sorte dei defunti di entrambi i Conflitti Mondiali e aiutano nel chiarimento dei destini dei dispersi. Inoltre nella pagina internet del Volksbund è presente un pulsante denominato “Gräbersuche online” – Ricerca Online delle tombe, dove sono a disposizione i dati relativi alle tombe di quasi cinque milioni di caduti in guerra. Questa fonte d’informazione è accessibile gratuitamente e viene utilizzata annualmente da oltre centomila ricercatori in tutto il mondo. 

 Dal 1953 il Volksbund organizza, a livello internazionale degli incontri per giovani e dei Workcamps con il motto “Riconciliazione sulle tombe – lavoro per la Pace” in tutta l’Europa.

I responsabili della formazione nei singoli uffici regionali collaborano con scuole e istituti superiori e conducono dei progetti sui Sacrari di Guerra a livello nazionale ed internazionale.

Progetti per la politica di pace in tutta Europa

Nei quattro ostelli e luoghi d’incontro per giovani del Volksbund nei Paesi Bassi, nel Belgio, in Francia e in Germania, i giovani, oltre ai gruppi di adulti, trovano delle ottime condizioni per favorire progetti pedagogici di pace sui Sacrari di Guerra locali. Circa 20 000 giovani e adulti usufruiscono ogni anno di queste opportunità. 

Convegni e seminari in merito alle domande sulla cultura commemorativa nel contesto europeo, sui Workcamps per adulti, sui viaggi sia di formazione che per i familiari, sono ulteriori colonne centrali del lavoro pedagogico del Volksbund. 

Il Volksbund viene sostenuto dalle forze armate e dall’Associazione di Riservisti con degli impieghi di manodopera nei Cimiteri di Guerra nazionali ed internazionali, nei campi per giovani, in occasione di cerimonie commemorative nonché nelle raccolte di fondi a domicilio ed in strada.

Il “Volkstrauertag” (giornata di lutto nazionale), che ogni anno nel mese di novembre viene celebrato dal Volksbund su tutto il territorio federale con grande partecipazione delle più importanti istituzioni politiche e sociali e di tutta la popolazione, è la giornata della commemorazione e dell’ammonimento alla pace.

Il patrono del Volksbund è il Presidente della Repubblica Federale Frank-Walter Steinmeier.

 

Volksbund Deutsche Kriegsgräberfürsorge e. V.
Bundesgeschäftsstelle
Abteilung Öffentlichkeitsarbeit
Referat Kommunikation
Diane Tempel-Bornett
Pressesprecherin
Tel.: +495 61 - 70 09 - 1 39
Mobil: +491 73 - 8 68 80 67
Sonnenallee 1,34266 Niestetal
E-Mail: presse(at)volksbund.de
Internet: www.volksbund.de
Spendenkonto: Commerzbank Kassel
IBAN: DE23 5204 0021 0322 2999 00
BIC: COBADEFFXXX

Volksbund Deutsche Kriegsgräberfürsorge e.V.

Spendentelefon: 0561 700 90

Spendenkonto

IBAN:
DE23520400210322299900

BIC: COBADEFFXXX

Commerzbank Kassel